Eta Beta SCS: lo straordinario diventa ordinario

Vota questo articolo
(0 Voti)

Nata nel 1987, con il preciso scopo di favorire l’inserimento di persone che incontrano meno chance nel mercato del lavoro, la Cooperativa Eta Beta ha partecipato all'ampio dibattito sulla cooperazione sociale che ha visto nell'approvazione della L.381/91 un primo riconoscimento del ruolo specifico di questo tipo di impresa.

Realtà imprenditoriale ulteriormente riconosciuta nei tessuti produttivi territoriali in seguito all’emanazione di specifiche leggi regionali, che hanno istituito l’Albo Regionale delle Cooperative Sociali. Albo presso il quale Eta Beta è censita come cooperativa sociale, di tipo B, ossia di inserimento lavorativo, e di produzione lavoro. Una storia che ormai supera i venticinque anni, in cui le sinergie tra territorio e sociale hanno e continuano a coincidere con attività che privilegiano sia l'offerta di un prodotto di qualità, sia l’innovazione a favore dell'intera comunità.

Attività che si sviluppano attorno ad un comune denominatore: l’informatica, risorsa con cui sperimentare servizi e prodotti innovativi, attraverso un inserimento lavorativo che privilegi la centralità della persona in modo da garantire la definizione di un percorso lavorativo personalizzato e supportato in ogni sua fase. Un'attenzione quella verso il sociale che si esplica non solo attraverso gli inserimenti, ma anche attraverso progettazioni ad hoc tra cui possiamo citare quella relativa alla Casa Circondariale di Torino, nato nel 2002, in accordo con il Ministero di Giustizia e all'interno di un progetto che vedeva la Cooperazione in partnership con aziende private, che ha consentito l'avvio di un laboratorio interno alla Casa Circondariale Lorusso Cutugno nel quale svolgere attività produttive legate all'imputazione dei dati, al trattamento documentale, alla scansione, ad attività di raccolta e verifica dati ed alla produzione di e-book (per la Fond. Giovanni Agnelli) ed altri prodotti. Un’altra specificità che da sempre contraddistingue Eta Beta è quella legata all’inserimento di persone con disabilità, atraverso la realizzazione di progetti di supporto agli sportelli informativi, di formazione all’accoglienza dei disabili e di laboratori volti al supporto dell’autonomia dei giovani con disabilità intellettive.

Un bagaglio di esperienze straordinarie che con il tuo contributo possono diventare opportunità ordinarie per un territorio ed una comunità, sostenendo Eta Beta con il 5x1000, oppure tramite unadonazione.

DONA ORA ONLINE

Fai una donazione ad Eta Beta SCS

Le donazioni a favore di Eta Beta S.C.S. sono tutte deducibili.

ISCRIZIONE NEWSLETTER